Io che amo solo te – Luca Bianchini

Immagine

In realtà, io scoprii questo scrittore, Luca Bianchini, perché fu ospite a fine anno 2013 nell’edicola di Fiorello e presentava, tra l’altro, un libro diverso “La cena di natale” e lo descrisse come una storia che strappava anche qualche sorriso; convinto, l’ho acquistai, lo lessi e lo finii contento dell’acquisto ma con la consapevolezza che i personaggi facevano parte di un altro romanzo. Poi scoprii che era una specie di seguito di un libro che poi risulta uno dei più venduti nel 2013.

così dopo diversi mesi, ho preso “io che amo solo te” e diciamo che il cerchio si chiude nel senso che ho avuto un quadro più delineato delle vite dei personaggi pugliesi di Polignano, dove si svolgono tutte le trame di due famiglie che si incrociano volenti o nolenti per colpa di quel casino che è l’amore.

Eh già ci sono mille storie d’amore ma la storia d’amore su tutte è tra Ninella e Don Mimì, dove nonostante riconoscono di amarsi in modo consapevole, rimarrà un amore che non potrà svilupparsi per un fratello alle prese dai guai con la giustizia, per una famiglia troppo potente, per il non troppo coraggio, ma c’è anche il matrimonio di Chiara e Damiano figli rispettivi, guarda caso, di Ninella e Mimì, questo è un amore tradito, cioè sia Chiara e Damiano il giorno prima di sposarsi, commettono un peccato di infedeltà che rimarrà impressa nel loro matrimonio, c’è anche un amore proibito, un amore che non si può dire, un amore semplicemente tra due uomini che per mille motivi non hanno la voglia di venire allo scoperto e poi c’è un amore dove lei è Nancy, la sorella della sposa, che sogna di perdere finalmente la sua verginità con un playboy di prima categoria.

In tutto questo casino “amoroso” c’è da sorridere e ci si può immedesimare nelle disavventure dei personaggi che saranno anche delle caricature ma rappresentano la varietà infinita dell’essere umano!

Annunci

3 pensieri su “Io che amo solo te – Luca Bianchini

  1. Se ti piacciono i romanzi che ti fanno immedesimare nelle avventure e disavventure dei loro personaggi facendoti anche sorridere, ti straconsiglio “Il ballo tondo” di Carmine Abate. E’ un libro che scalda il cuore, che ti fa sentire una persona migliore.
    Spero che questo mio post ti dia degli ulteriori spunti per le tue letture future: http://wwayne.wordpress.com/2013/04/27/la-fine-di-un-era/. Ho scritto altri 2 post a tematica letteraria, ma questo é quello che mi é venuto meglio. : )

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...