Perdersi – Lisa Genova

perdersi

Leggere un libro è come leggere una storia nuova, diversa, che non conosci e mentre guardavo tra i milioni di libri tutti ben ordinati in una Mondadori a Milano, mi colpì questa farfalla verde come copertina e lo presi istintivamente con la consapevolezza che la storia era forte era drammatica, parla del morbo di Alzheimer.

La protagonista, Alice, docente, ricercatrice sulla materia della psicologia conoscitiva e sul linguaggio, ha una vita piena di traguardi, di successi, una bella famiglia con 3 figli e poi all’improvviso (forse non così all’improvviso, perché qualche sintomo lo aveva avvertito come di dimenticanze di date di lezioni e addirittura perdersi nella sua città) le viene diagnosticato il morbo dell’Alzheimer.

La vita cambia per lei e per chi le è accanto per il suo lavoro per la famiglia, un vero enorme stravolgimento in cui lo spirito e il corpo fisico non vanno d’accordo con la mente. La mente perde pezzi e il mondo intorno inizia essere sconosciuto , non ha la percezione dei ricordi,delle immagini,dei collegamenti tra un oggetto e il suo valore.

Lei lotta come può con medicinali, con il suo blackberry usato come promemoria, parlando con chi ha il suo stesso problema, con l’amore dei famigliari, con quella farfalla che ciò che rimane di sua madre e sua sorella morte in un incidente..

Farà un discorso in un convegno di questa malattia dell’ Alzheimer nel quale mi è piaciuto questo passaggio “I miei ieri stanno scomparendo, i miei domani sono incerti, e allora per cosa vivo? Vivo giorno per giorno. Vivo nel presente. Uno di questi domani dimenticherò di essere stata qui davanti a voi a tenere questo discorso. Ma solo perché dimenticherò non vuol dire che l’oggi non conta”.

Si vero è un libro triste, drammatico, ma leggere i libri è anche questo un modo per imparare, crescere come in questa storia in cui nella più grande difficoltà si trova sempre un modo per andare avanti, per non arrendersi, per combattere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...