Il miglio verde – Stephen King

wpid-20140317_122433.jpg

Si, si non l’ho mai visto il film, sempre voluto vederlo, ma mai visto finora e allora ho pensato bene di comprarmi il libro ed addentrarmi nel penitenziario di stato a Cold Mountain attraverso le parole e la mia fantasia.

E’ una storia incredibile quasi surreale, magica piena di colpi di scena in cui John Coffey, il signor Jingles e Paul sono i protagonisti assoluti di questo racconto scritto ad episodi poi raccolto in unico romanzo.

Attraverso, quindi, le figure di un ragazzone grosso di colore, di un topolino giocoliere, i detenuti del blocco “E”,  il capo con le sue guardie del penitenziario si intrecciano i vari eventi che toccano diversi temi come la pena di morte( la sedia elettrica “Old Sparky”), come il razzismo (uccidere un negro è sempre meglio che uccidere un bianco, imbarazzante come pensiero!), come la colpevolezza o l’innocenza dei detenuti, come il rapporto che si instaura tra detenuto e guardia del carcere e come il male possa esistere nell’essere umano tramutandosi in drammatiche morti di innocenti.

Il miglio Verde è un corridoio lungo rivestito da linoleum verde che attraversa il blocco E in cui ci sono diverse celle per i detenuti e finisce, diciamo, alla tanto odiata, temuta stanza della old sparky. questo è il percorso che fanno i mille assassini che vanno a morire sulla sedia elettrica e tra questi mille c’è questo ragazzone di colore che forse tanto assassino non è stato…

In tutto questo marasma di uomini posseduti dal male, dal bene, dalla violenza, dal miracolo, c’è un topolino, il signor Jingles che farà compagnia il Blocco E,  soprattutto per un detenuto francese  e soprattutto per chi scriverà questa esperienza vissuta in prima persona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...