Palestina – Costantino Filidoro

image

Mi direte ancora Palestina ancora Israele ma che palleeee!! Ma non ci posso fare nulla, continuo nella mia ricerca amatoriale, senza fretta e senza altri fini, di conoscere sempre di più le controverse e rocambolesche vicende di un territorio diviso da due popoli.

Questo libro parla soprattutto del dialogo infinitamente interrotto per un milione di motivi tra Israele e Palestina da fine anni ’80 ad inizio 2000.
Europa e Stati Uniti han cercato di fare da mediazione per trovare luogo e discussione di un accordo di pace in questi anni, ma la difficoltà nel provare a far dialogare 2 popoli da sempre nemici era dovuta anche da eventi esterni a volte neanche voluti dalle due parti che incidevano enormemente sulla diplomazia e sulla opinione pubblica mondiale,  uno fra tutti l’invasione da parte dell’Iraq di saddam Hussein del Kuwait. Questo attacco creò un vero caos diplomatico internazionale perché se da una parte tutti i paesi arabi, Israele condannavano questa azione dall’altra parte Arafat, uomo più rappresentativo della organizzazione per la liberazione palestinese si mostrava a favore del dittatore iracheno molto sensibile alla causa palestinese. Questo fu uno dei tanti eventi che pesavano sul dialogo palestina israele.

Se da una parte rivendicavano la proclamazione di uno stato indipendente palestinese trattando anche i territori occupati e la situazione dei profughi, dall’altra parte c’era una forte convinzione di far rimanere le cose come stavano, sviluppando le colonie in territori occupati per la giusta causa israeliana e per avere una sicurezza maggiore di fronte al terrorismo sempre più evidente.

Nonostante tutto comunque i negoziati,  i dialoghi continueranno per arrivare ad accettare una autonomia palestinese per arrivare ad un cessate il fuoco ma risulta tutt’ora troppo fragile troppo poco per poter affermare che ci siano i presupposti per la pace, soprattutto ora dove stati uniti ed europa sono privi di idee nuove sul mondo medio orientale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...