Bocca di lupa – Stefania Diedolo

wpid-20141027_184308.jpg

Tutto nasce per caso, ma che poi alla fine tanto per caso non è mai forse…tre giorni prima di conoscere, di aver il libro in mano e abbracciare la mia amica blogger Stefania Diedolo ero andato per la classica gita fuori porta a Sarnico sul lago d’iseo, ho mangiato pesci di lago e mi sono fatto una gran bella camminata attorno, guardando con sorpresa quell’isola che sta proprio al centro del lago, domandandomi come un bambino di 5 anni che misteri ci possano essere lì in mezzo all’acqua!

Bene questo romanzo è proprio ambientato in quella l’isola lacustre di grandi suggestioni naturali chiamata Montisola, particolarmente cara alla scrittrice perché ha una casa di famiglia proprio lì. La casualità vuole che io quest’estate sono stato una settimana in Sicilia a fontane bianche vicino Siracusa stando in posti fantastici come il centro di Siracusa, Ortigia, Avola, Noto, Portopalo di Capo Passero, luoghi in cui una delle protagoniste assolute del libro, Anna, ha passato le sue vacanze. Detto questo io mi sono fatto coinvolgere totalmente dal romanzo perché conoscere o quanto meno avere una idea precisa di dove i protagonisti di una storia vivono, soffrono, piangono, amano è per me essenziale!

Rapito dai posti del lago e dalla Sicilia ho letto con grande curiosità le vite dei personaggi che sono 2 donne che si sono amate molto con due nomi non proprio femminili come Enea ed Andrea come se volesse concentrare il tutto sui loro sentimenti sulle loro emozioni che non ha sesso, è qualcosa che va al di là anche del reale, a fianco all’amore di Enea ed Andrea(la quale non c’è più a causa di un tumore al livello fisico ma totalmente viva ed esistente nell’aria e nei pensieri) c’è un altro amore anche questo non dei più classici tra un fratello Pietro ed una sorella Anna che ho nominato sopra. La loro storia si intreccerà con quella di Enea dando al romanzo anche un tocco di giallo di thriller che porterà a verità incredibili!

Forse non ho praticamente detto nulla, ma assoluamente ti coinvolge perché ti fa entrare nella vita di questi personaggi dall’infanzia fino all’età adulta attraverso un diario, attraverso segreti, attraverso foto, attraverso emozioni, attraverso parole che arrivano!

Vi lascio con una canzone che mi ricorda l’amore universale di Enea ed Andrea!

https://www.youtube.com/watch?v=oJM3YRHAN6E

Annunci

2 pensieri su “Bocca di lupa – Stefania Diedolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...