Togliatti – Giorgio Bocca

20151204_104550

 

Ce l’ho fatta, dopo settimane son riuscito a finire di leggere questo libro, un incrocio tra biografia, saggio, inchiesta, aneddoti, valutazioni di uno scrittore giornalista, in questo caso, storico come Giorgio Bocca su Palmiro Togliatti.

Vi chiederete perchè ho pescato dal cilindro magico questo librone di 600 pagine, un vero tomone, un vero incubo a guardare quante pagine (in realtà è un librone molto interessante che ricostruisce la vita, la storia di un uomo politico intellettuale che ha attraversato le due guerre mondiali, la guerra fredda, Stalin e il dopo Stalin), il motivo di questa mia scelta di lettura deriva dal mio passato ex universitario, ebbene si, ho provato senza finire, ahimè, l’università, mi ero iscritto alla facoltà di scienze politiche e mi ero appassionato molto all’esame di storia contemporanea in cui fui affascinato dai movimenti operai nati dopo la grande guerra con a capo le idee di Gramsci e poi di Togliatti, il ricordo di questo mio interesse è ancora vivo tutt’ora che passando in una libreria ho visto questa copertina con sto titolone semplice “Togliatti” di Giorgio Bocca, senza neanche pensarci lo presi!

E’ un libro molto criticato perchè per diversi intellettuali, storici dà una visione da un punto di vista non pro togliatti, invece ho notato come l’analisi sia molto dettagliata e molto equilibrata certo non è un libro di venerazione al capo del partito comunista italiano, ma a me sembra che nel tracciare tutti gli errori possibili fatti nella carriera politica, si delinea un uomo che ha cercato di seguire principi nobili come la solidarietà, la giustizia e la speranza di trovare una soluzione a più persone possibili.

Ho sempre avuto molta diffidenza sul comunismo e sul partito comunista come partito che dovesse guidare l’Italia, perchè come si legge anche in questo libro ci sono troppe e profonde contraddizioni interne che non danno forza, unicità e che mostrano soprattutto debolezze ma sicuramente Palmiro Togliatti ci credeva, e ha cercato in tutto l’arco della sua vita politica di risolvere i problemi con moderazione, saggezza modificando anche il suo pensiero che poteva destabilizzare i suoi compagni ma era un cambiamento di pensiero destato da una conoscenza approfondita di come le cose e il mondo si stava evolvendo od involvendo. La sua esperienza estera in Russia è stata determinante, penalizzante ma sicuramente molto affascinante! Un libro per chi ha voglia di attraversare la nostra storia italiana dal punto di vista di chi ha voluto bene al nostro paese con i suoi pregi e difetti.

 

 

Annunci

5 pensieri su “Togliatti – Giorgio Bocca

  1. Togliatti è stato complice di Stalin nell’assassinio della maggior parte degli antifascisti italiani che avevano cercato rifugio in Unione Sovietica: le sue mani sono molto più sporche di sangue di quelle dei peggiori boss mafiosi. Coerente? Sì: nella difesa dei propri interessi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...