A ciascuno il suo – Leonardo Sciascia

20160219_151004.jpg

Un altro omicidio, anzi doppio omicidio, altro mistero anzi tutto chiaro per molti il movente, il solito movente di gelosia e d’onore con indizi che confermerebbero il tutto, un altro pesante silenzio del paese che però sa, che però conosce tutte le verità e segreti tra i potenti, stato e chiesa, ma sarà un anonimo, ingenuo, fin troppo onesto professore che per caso scopre sul rovescio della lettera di minaccia ad una delle due vittime una doppia parola unicuique suum (a ciascuno il suo) che compare solo sul giornale dell’osservatorio romano letto solo da due persone in paese, da lì scatta una personale indagine del sig. Laurana…

E’ un romanzo in cui si vede politica chiesa e mafia intrecciati e ben oliati in un sistema preciso in cui ognuno fa la sua parte per mantenere le cose come devono rimanere e dove il paese stesso e quindi i cittadini stessi, vittime di questi malavitosi giochi di potere, sono a conoscenza di tutto, degli omicidi, dei responsabili, ma preferiscono l’omertà, il silenzio per connivenza ed opportunità. Il povero professore Laurana, invece, come se vivesse in un mondo tutto suo, proprio fra le nuvole, indaga non perchè è pagato per farlo ma per necessità, per il bisogno di trovare la verità e scopre tutto quello che c’è dietro ad un inventato delitto passionale ma nel provare a rivelare il tutto si scontra con la mafia e la sua legge, tradito anche da sentimenti per una donna che risulterà fare un doppio gioco…

Sempre più convinto che si dovrebbe leggere Sciascia che ha trovato attraverso le parole un modo, se vogliamo semplice, per raccontare l’Italia, quella con cui conviviamo tutti i giorni.

 

“Certe cose, certi fatti, è meglio lasciarli nell’oscurità in cui stanno.. proverbio, regola: il morto è il morto, diamo aiuto al vivo.”

 

 

 

 

Annunci

7 pensieri su “A ciascuno il suo – Leonardo Sciascia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...