Adesso – Chiara Gamberale

image

 

Chiudo il libro e ripeto l’ultima frase del libro e adesso? Adesso mi tocca cadere forse, avere paura forse, ma cambiare, vivere e non disperdersi nelle abitudini di difesa che costruiamo davanti al dolore, davanti al possibile dolore, davanti alle sofferenze e alle possibili sofferenze. Questo libro ti attraversa, in un certo senso ti investe e nel seguire la storia di Lidia e di Pietro entri nella tua di vita con le tue problematiche, con le tue cicatrici e con i tuoi ricordi e li rapporti ai protagonisti e succede che pensi e ripensi alle tue cose ai tuoi insuccessi o successi, ai tuoi amori e alle occasioni mancate e scopro quanta paura ci sia nel cambiamento ma quanto sbaglio a stare fermo, non so dire se sia un bel libro o cosa, so solo che mi ha colpito, mi ha dato una botta in testa e adesso?

Adesso ripenso al rapporto dolcissimo tra Pietro e sua figlia Marianna, intenso, quasi non c’è comunicazione, ma c’è un infinito amore tra loro, c’è un attaccamento genuino ma non detto che fa traballare il tutto, questo mi fa ricordare un pò me e chi mi ha cresciuto con tutto quello che aveva in corpo e nel cuore; penso che mi manca qualcosa per affrontare l’adesso, per emergere finalmente, e dire che ormai ho passato l’età dell’adolescenza da mò, ma niente sembra che rimango fermo sempre lì mentre tutto intorno va avanti e si evolve; ci dovrebbe essere una pallina nello stomaco che smuove come in Lidia e Pietro e ti fa saltare nel buio forse ma ti fa andare avanti e forse ti fa cambiare.

Un libro che entra dentro senza bussare, un pò maleducato ma sincero e vero.

 

“Mentre il disicanto tiene a bada l’insoddisfazione che tiene a bada il disincanto che tiene a bada il desiderio.”

“Così come adesso, un adesso che c’è riuscito, che è arrivato dove doveva, sta provando ad insistere. A forzare le sbarre del momento.”

“…Paure io non vi mollo. Ma voi non mollate me. Tenetemi per mano. Sennò qui finisce che cado. E cosa succede, se cadi? Succede che magari cambio.”

Annunci

17 pensieri su “Adesso – Chiara Gamberale

  1. Non ho letto molto della Gamberale, quando qualcuno non mi piace molto come persona riverso l’antipatia sui suoi libri, però mi hai incuriosito. Ci sono libri che hanno il potere di creare uno tsunami nell’inconscio o una pedata nel sedere 🙂
    Ciaoooo Zillyyyyyy (c’è l’eco!)

    Liked by 1 persona

  2. Se l’avessi trovato in libreria, dal titolo e dalla copertina non avrei nemmeno letto la trama. Una recensione come la tua invece entra nel libro e ne accompagna fuori ‘il meglio’, diciamo, che pure una scettica come me ne resta colpita 🙂 lo metto nella wishlist

    Liked by 1 persona

    • Grazie del bel commento, credo che il mio pensiero sia non una proprio una recensione ma una sensazione che ho provato nel finire il libro. Era quasi annoiato un altro libro della Gamberale invece in qualche modo entra ma è una mia sensazione soggettiva, in realtà la trama è semplice ma il concetto di adesso mi ha catturato. Ma perché la copertina non ti è piaciuta?? Poi quel rosso quei mattoni un uomo una donna in caduta libera boh a me è piaciuta! 🙂

      Liked by 1 persona

  3. non conosco l’autrice… ma dalla descrizione che hai fatto mi incuriosisce… sono molto sensibile all’argomento… prendere per mano le paure ed affrontarle…
    e quando qualcosa entra prepotente pure mi piace… mi piacciono i terremoti zi!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...