La terza guerra mondiale – The Zen Circus

 

 

phpthumb_generated_thumbnailjpg

 

“Una guerra mondiale ora per vedere cosa fareste.”
Siamo tutti bravi tra i social, tutti no allo straniero, anzi fanculo al diverso, intolleranti fino al buco del culo almeno su Facebook instagram twitter, mai come in sti giorni impazziti, grandi richiami alla forza alla violenza per chi, forse semplicemente chiede una vita come tutti, sensibilità confusa col buonismo. Il buonismo come il male dei mali, intanto succede che si sta sempre peggio però guai a non fare l’aperitivo, a non fare il selfie, a non scrivere che si sta in ferie nel mare più bello al mondo. Non c’è politica, c’è un disagio umano, una consapevolezza di vivere tempi bui scuri confusi e allora si prendono basso batteria chitarra e si sputa tutto quello che si ha addosso senza vergogna senza paure o forse con tutte le paure di sto mondo perché in fondo siamo essere umani perché in fondo gli zen circus son dei ragazzacci che vivono il proprio tempo sulla loro pelle ruvida leggera scanzonata fragile. Ed esce un disco rock punk pop soft cupo underground commerciale fate voi cosa, ma esce un disco da ascoltare, da godere e fanculo.

Grazie Appino Ufo Karim.

Annunci

5 pensieri su “La terza guerra mondiale – The Zen Circus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...