Sì, no, Sto cazzo

Sì, no, sto cazzo, non lo so vedo sento leggo tutti agguerriti pure incattiviti ed io non ho ancora capito, tutti bravi e sapientoni nelle loro posizioni io invece no, ho provato a leggere la riforma non ho capito un cazzo, me la son fatta spiegare e mi dico ma non è male poi arriva quello del no che mi spiazza e mi dice che ci inculano tutti che andiamo incontro ad una dittatuta d’altri tempi, ma cazzo è un referendum su una riforma della costituzione la quale riforma è stata comunque vista letta da tutto sto cazzo di parlamento che però ora è diviso come se non ci fosse un domani. Cazzo avete fatto una riforma che poi non la volete votare boh. Non capisco. Non capisco questo senato che scompare che però invece viene costituito da un insieme di uomini scelti dal governo, no ragazzi, è vero sono ignorante al quadro e sicuramente dovrò rileggere tutto e per bene. Mi informerò ancora. Certo è una cosa, io non mi sento per niente sicuro di quello che andrò a votare perchè non vedo chiaro le cose o almeno non sono in grado in questo momento di dire se è buona o no la riforma. e mi chiedo quanti italiani saranno nella mia situazione? Per me tanti ma tra questi tanti si faranno abbindolare dal fatto che sia più un voto politico che un voto per migliorare la nostra costituzione. Voto SI allora sto con Renzi, Voto no stai con Grillo o Salvini(oddio non voterei no solo per Salvini). Io vorrei votare pensando di migliorare l’Italia che litiga con sè stessa ma non basterebbe fare leggi giuste per tutti? la politica non serve a questo?

Zilly ma dove cazzo vivi? leggiti i libri e non rompere il cazzo.

ok. ma giuro mi informerò fino al 4 di dicembre.

Tiè!

 

 

Annunci

5 pensieri su “Sì, no, Sto cazzo

  1. I tecnicismi sono per chi è del mestiere. Certo che la riforma è frutto di una concertazioni, nessun masochista proporrebbe una cosa che non ha un largo consenso. Altra considerazione: è un referendum, non sono elezioni politiche, come invece le ha trasformate il no, ma qui ha fatto un errore Renzi a personalizzare il voto. Ultima cosa: il fronte del no è disomogeneo e quindi non è in grado di fare alcuna riforma. Tradotto, il no vuole restare così, con le medesime poltrone e poteri. Persino i vecchi comunisti come Dalema e Bersani non vogliono scollarsi e votano no, come Berlusconi che in vent’anni non ha cambiato nulla. Io vorrei provare e voto si.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...