Vangelo yankee – Nicolò Giannelli

E niente ci stai tanto a pensare alla fine del libro soprattutto per chi come me non sapeva neanche che l’autore del libro non c’è più, è un viaggio raccontato al contrario, si parte dall’arrivo per giungere all’inizio di tutto. È un viaggio quasi di racconti, dove fantasia e realtà si alternano dove vita e morte si rincorrono in ogni luogo, in questo caso siamo in America, il viaggio di sempre, il viaggio che si sogna da bambini di farlo on the Road con i propri amici, curiosando e divertendosi, in questo viaggio i protagonisti sono quelli che di solito rimangono sullo sfondo, persone e cose che sembrano senza valore che poi invece hanno una loro solida importanza.

Vivere morire sognare fantasticare questo è il vangelo yankee, senza fantasia, senza il sogno, senza la voglia di vivere e la paura di morire che viaggio sarebbe… Lo scrittore tra realtà e finzione ci porta a conoscere un po’di America ma soprattutto un po’ di noi stessi… Grazie Nicolò

Storia del nuovo cognome – Elena Ferrante(volume secondo)

Come mi ero prefissato ho continuato la storia di Lila e Lenù, stavolta un po’più lungo, più articolato ma pur sempre molto interessante la crescita, la formazione di queste due ragazze che non sono più bambine attraverso quella fase per entrare nel mondo adulto, però sono due strade, due modi di crescere diverse; Lila, che se sembrava portata per la scuola per lo studio si sposa con in grembo un figlio, sceglie una strada comoda accomodante molto più agevole sposando un ragazzo di famiglia benestante e non solo, però alla fine sarà delle due ragazze quella che avrà più problemi, mentre Lenù segue una strada più faticosa, più difficile ma che la porterà ad uscire da Napoli per studiare e conseguire la laurea a Pisa, tornerà a Napoli perché il rapporto con la sua amica nonostante mille problemi è irrinunciabile.

In tutta questa vita che da e toglie con tutti gli amori e gelosie in corso, con tutti i mille pregiudizi del tempo le due amiche ci presentano un mondo che si trasforma che si evolve e mi ha fatto pensare alla mia maestra delle elementari perché la maestra delle elementari di Lila e Lenù morirà di vecchiaia o per malattia e niente ho avuto questi flash della mia maestra che non so perché ho sempre avuto la sensazione che mi volesse proprio bene ma non so più nulla di lei, spero mi ascolti in qualche modo e la ringrazio per la sua delicatezza!!