La tristezza ha il sonno leggero – Lorenzo Marone

Quella tristezza lì, quella mancanza lì, quella sofferenza lì ce l’abbiamo tutti noi che dobbiamo fare i conti con questa maledetta e pur sempre bella vita, e non fa eccezione il protagonista di questo intenso libro, che ha una famiglia allargata con genitori separati con figli di un genitore e dell’altro, ognuno con le proprie idee, con le proprie paure ed emozioni, ognuno con la propria vita..

Erri è un ragazzo che diventa uomo, che subisce la separazione del padre che viene visto in età giovanile come il cattivo ma che col tempo capirà il valore e il bene che può dare e che dà, nonostante tutto… è un romanzo che mi ha accompagnato piacevolmente per tutto agosto con i suoi personaggi a volte bizzarri, a volte fin troppo reali, e fa assolutamente i conti con te stesso con le proprie mancanze, e in fondo la nostra tristezza ha il sonno leggero proprio perché abbiamo tutte le carte a portata di mano per poter essere felici, o quanto meno provarci senza rassegnarci a quello che succede…

Che animale sei? – Paola Mastrocola

Alla faccia di una favola, di un racconto per bambini, questa storia semplice come la protagonista, una bella ochetta che nasce e cresce dentro una pantofola, ti entra e ti fa riflettere, ti fa fermare sulla vita trascorsa e quella che sarà..

Si perché questa oca non sa di essere un’oca, e crede che la sua mamma sia una pantofola, e la sua vita è un percorso infinito di incontri di persone, cose, eventi che la faranno crescere e capire chi è lei, ma soprattutto chi è lei con gli altri..

È una ricerca di noi stessi, e nel caso dell’oca è la ricerca di dove sia finita la sua mamma pantofola, e incontrerà castori pipistrelli anatre e lupi, incontri che si riveleranno insignificanti, importanti, inutili, fondamentali per trovare un posto in un mondo tanto grande quanto piccolo, la diversità sarà fondamentale nella comprensione di come si dovrebbe stare insieme agli altri… E tu che animale sei?