Libri letti 2017

Sbirri e padreterni – Enrico Bellavia

Gilgi, una di noi – Irmgard Keun

La paranza dei bambini – Roberto Saviano

Solo bagaglio a mano – Gabriele Romagnoli

La guerra dei nani – Markus Heitz

Pane e tempesta – Stefano Benni

Auschwitz spiegato a mia figlia – Annette Wieviorka

Cose che nessuno sa – Alessandro D’avenia

Il corpo del reato – Carlo Bonini

La prigione grande quanto un paese – Marco Drago

Sostiene Pereira – Antonio Tabucchi

Wondy – Francesca Del Rosso

Il giardino dei cosacchi – Jan Brokken

Lui è tornato – Timer Vermes

La vendetta dei nani – Markus Heitz

Santa mamma – Giulio Cavalli

Quello che l’acqua nasconde – Alessandro Perissinotto

A volte ritorno – John Niven

L’arminuta – donatella Di Pietrantonio

Il bacio più breve della storia – Mathias Malzieu

Romanzo Criminale – Giancarlo De Cataldo

Senza coda – Marco Missiroli