Gilgi, una di noi – Irmgard Keun

Cara Gilgi, sarai vissuta pure negli anni ’30, nella fredda, grigia Colonia, in quella Germania nazista dove ordine, rigore, ricchezza era tutto ma io ci ho visto una ragazza dei nostri tempi, giovane e determinata che si espone al mondo con una volenterosa indipendenza, affrontando temi così attuali nel nostro moderno 2017 come la maternità, aborto e soprattutto l’amore.

Già l’amore, lei così chiara nei suoi obbiettivi, come lavoro e futuro programmato per avere una indipendenza economica e lui, artista, scrittore, sregolato in ogni settore della vita, squattrinato ma bello come il sole bello come solo la natura può essere. E questo incontro fa barcollare tutte le certezze della nostra cara amica Gilgi che si ritroverà un pò disorientata ma certa del suo amore.

E’ un amore attuale, forte, intenso e nelle strade, intanto, si vivono situazioni drammatiche dovute al periodo storico economico, c’è chi ce la fa e chi no, e con una scrittura semplice, ironica il lettore entra negli anni 30 per potersi poi calare nei suoi anni con grande naturalezza. Gilgi non è solo amore ma anche amicizia che non sempre è sinonimo di volersi bene anzi a volte come succede con il suo amico Pit è puro scontro tra caratteri che sembrano non incontrarsi mai.

Cara Gilgi buona fortuna e vorrei tanto avere quello spirito di incoscienza e di intraprendenza che hai tu!

“chi è sano e non soffre la fame semplicemente non ha il diritto di essere infelice.”

“Che non ci si può nascondere nella collettività, che si è soli. Questo bisogna imparare: bisogna imparare a essere una persona, bisogna imparare a sapere che una risata costa mille lacrime, sapere che un’ora di felicità va pagata con mille ore di dolore…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...